Podere Della Torre

Podere Della Torre

  • Via Machiavelli 1, Spoltore, Pescara, Italia
  • Ancora nessuna valutazione!

Biografia Del Produttore

banner

RADICI

Profonde, fatte di storia, passione, tradizione e rispetto.

Produrre vino in maniera naturale secondo l’insegnamento che ci è stato tramandato.

Il più totale rispetto per la terra e la vigna in ogni sua forma e misura.

Una fortissima passione dovetracciabilità e territorio si uniscono in un unica cosa raccontando di un vino che nasce dalla nostra terra ed arriva al calice.

img11 1

BIOLOGICO

logo biologico europeo 300x200 2
Coltiviamo in biologico le nostre vigne per naturale vocazione, per convinzione vera, autentica, lontani dalle logiche pressanti di un mercato che spesso è determinato solo dalle mode. Rispetto assoluto per la nostra identità, fieri di poterla raccontare attraverso il lavoro che facciamo ed il territorio che abbiamo.

Seguiamo da sempre la strada intrapresa dai nostri avi , sacrificio ed abnegazione divengono l’insegnamento più prezioso che potessimo ricevere.
Le nostre uve entrano in cantina salubri e genuini e ne escono sotto forma di vino in maniera altrettanto naturale e schietta.

IDENTITA’

Le nostre origini di vignaioli hanno radici profonde, ai primi del ‘900 nacque la prima azienda sugli attuali terreni, l’indirizzo era prettamente olivicolo e zootecnico, la prima evoluzione ci fu nel dopoguerra con l’impianto dei primi vigneti con varietà di uva da tavola e da vino per passare definitivamente alle uve da vino ed alla loro vinificazione negli anni ’70.

Produrre vino in maniera naturale è l’obbiettivo più importante e determinante, garantito dal rispetto profondo per la nostra terra e le nostre tradizioni.
Grazie al sapiente insegnamento di chi ci ha preceduto in questo mestiere, gli interventi e le lavorazioni non compromettono mai le peculiarità che la terra e la natura ci donano ogni anno.

I nostri vini provengono esclusivamente dalle nostre vigne, nella più totale garanzia di tracciabilità.

L’amore per la natura e la forte passione per il vino raccontano tutta la nostra vita, nelle nostre bottiglie troverete il territorio che ci dona prodotti tipici ed unici, espressione sincera della nostra terra, dell’argilla in essa contenuta, della vicinanza al mare e del sole che ci illumina dall’alba al tramonto.

img14

LA TERRA E LE VIGNE

I vigneti hanno un’età compresa tra i 2 e i 50 anni coltivati a tendone e filare .

Nel corso degli anni i reimpianti sono avvenuti per selezione massale dei cloni esistenti in vigna selezionando le marze dai vigneti esistenti le cui gemme sono utilizzate per innesto sulle nuove barbatelle il resto avviene grazie al nostro microclima , l’esposizione a sud / sud-est, una giacitura dolce, terreni argillosi, freschi e profondi resistenti anche al caldo più intenso sono caratteristiche ottimali che ci donano ogni anno frutti ricchi caratterizzando in maniera inequivocabile i nostri vini.

Lavoriamo le varietà autoctone abruzzesi poiché fanno parte della cultura e del lascito dei nostri nonni che ci raccontavano che la tipicità dei luoghi, la tradizione, il paesaggio, il microclima si fondano in un unico “spirito” rappresentando la vera essenza del nostro posto.

img13 1

LA CANTINA

Conclusa la sua costruzione nel 2013, volutamente realizzata nel mezzo di un vigneto, si affaccia sul podere a ridosso dei primi filari ad assumere una posizione di controllo su tutta l’azienda.
L’attenzione e il rispetto per la natura passa anche attraverso l’uso dei materiali nella costruzione del punto vendita e degustazione realizzato completamente in legno.
La cantina tecnologicamente in linea con quello che il lavoro ci richiede non preclude mai le caratteristiche artigianali del lavoro che rimane sempre e comunque una dei nostri caratteri distintivi

 

.img15

TERRITORIO

Situata in Abruzzo sulla  prima collina litoranea a 185 mt sul livello del mare, Spoltore, è terra antica dal punto di vista vinicolo, si certificano un milione di viti, da registrazioni catastali, allevate nel secolo XV… “rarissime sono le famiglie che non hanno nel loro podere una porzione di terra allevata a vite…” (dal libro Spoltore di G. Pace), un’antica tradizione persa nel tempo che ci prefiggiamo, forse con un po′ di presunzione, di tenere in vita e far conoscere ai giorni nostri.
I vigneti dell’azienda sono situati lungo il circuito della mitica Coppa Acerbo che si svolgeva in Abruzzo dal 1924 al 1961.

Powered by: SpesaDalContadino